Accedi

Registrati
Italian Italian

GT1: Petri ne vince un’altra, Pasquali in testa

Avendo vinto i primi due appuntamenti, il Fast&Aged arriva con i favori del pronostico sul monumentale tracciato di Spa-Francorchamps in occasione del terzo round del campionato GT1, anche in virtù del fatto che il loro pilota di punta, Emanuele Petri, non ha la vettura zavorrata.


Dopo il ritiro nella precedente tappa di Brno, l’alfiere dei F&A ha voglia di riscatto e lo dimostra sin dalle qualifiche, dove rifila una distacco importante al secondo.
Sono infatti otto i demici che mette tra se e il suo compagno di squadra Tarantino. Subito dietro, seconda fila monopolizzata dal Samsung MorningStars Akademy, con il rientrante Di Lorenzo e Pasquali, i quali precedono la prima delle vetture GTWR Carman Simulatori di Rojnic. Quinta piazza in griglia di partenza per il leader della classifica piloti, Ferrari, zavorrato di 40kg dopo la vittoria dello scorso round.
Nuovo binomio GTWR-F&A in quarta fila, con Scorpati che precede Masetti, ottavo.
A chiudere il blocco dei primi 10, Santoro e Monaco.
Buona prestazione anche per Di Stefano il quale, con una Ferruccio palesemente più in difficoltà rispetto alle più quotate Shadow, riesce a strappare l’11esima posizione in griglia.
Molto attardata la Drive-In Autosport di Urso.

Al via, grande attenzione da parte dei sim driver che sfilano bene in curva 1.
Petri fa subito l’andatura ma Di Lorenzo, dopo essere scattato bene e aver scavalcato Tarantino, riesce a tenere il passo del leader. Dietro, le prime fasi di gara sono caratterizzate da molti contatti che, però, non precludono il prosieguo della corsa ai piloti coinvolti.
Gran prima parte di gara per Santoro e Monaco che recuperano quattro posizioni, approfittando anche di un contatto tra Rojnic e Ferrari.
Nelle primissime posizioni i distacchi cominciano ad essere interessanti, con Di Lorenzo che paga quasi cinque secondi dal leader Petri.
Attorno al decimo giro si crea un gruppetto formato da Scorpati, Di Stefano, Minelli e Rojnic, i quali regalano grande spettacolo per svariati giri. Scorpati è il primo a lasciare la lotta per l’ottava posizione, anticipando la propria sosta. Il giro successivo, con una manovra poco ortodossa, Di Stefano porta Minelli all’errore e per poco non viene centrato dal ritorno in pista della vettura di quest’ultimo totalmente fuori controllo.
Dopo il valzer dei pit stop, Tarantino scavalca Di Lorenzo grazie ad una sosta più breve di ben cinque secondi. Tutte le altre posizioni di testa restano invariate. A centro gruppo, gara in salita per Cornacchia e Ferrari, i quali erano sprofondati dopo alcuni contatti nei primi giri.
Monaco, dopo aver scavalcato Santoro ed aver conquistato la quinta posizione, è vittima di una disconnessione che lo mette fuori dai giochi, dopo una buonissima gara.

Se negli ultimi giri Petri deve solamente gestire il vantaggio, Tarantino si trova invece sotto pressione da parte di Di Lorenzo e Pasquali. I due portacolori del MorningStars Akademy infatti si rendono molto minacciosi alle spalle del pilota Fast&Aged, il quale però gestisce bene i propri pneumatici e non commette errori, portando a casa un secondo posto che vale quasi quanto una vittoria, visto il passo impressionante del suo compagno di squadra Petri.
Terzo gradino del podio quindi per Di Lorenzo che conclude davanti a Pasquali e Santoro, quinto.
Sesta posizione per Masetti che precede Rojnic e Scorpati. Ottima nona posizione invece per Di Stefano, il quale porta la sua Ferruccio in top ten, così come Rubert, che riesce a conquistare la decima posizione con la sua Lanzo.

Balza dunque in testa alla classifica piloti Pasquali con 115 punti, con appena 1 punto di vantaggio sul compagno di squadra Santoro e due su Ferrari, a quota 114. Grandissima sfida con anche Petri, quarto a 100 punti, che certamente può dire la sua nei prossimi appuntamenti.
In ottica team, il Fast&Aged mantiene la vetta con 249 punti, 20 in più rispetto al Samsung MorningStars Akademy. Terza posizione per il GT World Race Carman Simulatori a quota 120.

Appuntamento quindi a giovedì 18 ottobre per il quarto round di questo campionato GT1 che si svolgerà sullo storico circuito di Donington Park.
Telecronaca come sempre affidata a Tommaso Le Rose e Maurizio Turri a partire dalle ore 21:10, in diretta sui nostri canali TwitchTV e Youtube.


Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti

Lascia i tuoi commenti

Invio commento come ospite.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione

Utente

MessageBox

Non sei identificato sul sito.